mercoledì 19 ottobre 2016

RECENSIONE : Uccidimi di Chiara Cilli

Buon pomeriggio, tornata dopo una lunga sepoltura del blog , ahimè gli impegni sono tanti, i miei bimbi mi danno un gran da fare e la pace mentale è stata veramente precaria in questo periodo.

Oggi ufficialmente ripartirò con gli " affari "  del mio angolino. Nella mia  casella postale tante sono state le scrittrici che hanno chiesto recensione, segnalazioni ecc.. non voglio deluderle poichè la scrittura è una delle mie passioni .

Per oggi vi lascio la recensione di "Uccidimi " il terzo capitolo della serie blood bonds di Chiara cilli . Per chi non avesse letto i capitoli precedenti, li troverete : 1# Soffocami e 2# Distruggimi 



COSA NE PENSO IO :

Allora..... ebbene si inizio cosi , purtroppo dovete capire che quando c'è di mezzo un romanzo della Cilli , i  miei schemi, che di solito uso per creare la recensione, vanno a farsi benedire . Abbiamo lasciato in Distruggimi, Henri, ferito da un'arma da fuoco e Alexsandra dolorante e incosciente. Erano insieme e ora non lo sono più .

Ci troviamo all'ultimo capitolo, l'epilogo di una trilogia devastante. Ogni scena è vissuta da entrambe le parti. Possiamo conoscere ogni pensiero e viverlo perfettamente .

Alexsansdra, ormai stremata da tutto ciò che ha vissuto da quando i Lamaze hanno invaso la sua vita, sarà costretta ad affrontare un'altra battaglia. Dovrà combattere con tutte le sue forze, ma sopra ogni cosa, dovrà resistere alle tentazioni che il destino bastardo metterà sulla sua strada.

Questa per lei sarà l'ultima sfida, quella più grande, quella più difficile. Si troverà senza Henri, ma con un nemico bensì peggiore.
Dopo le torture, la violenza, le pressioni psicologiche, dovrà compiere la sua scelta :

Salvarsi e liberarsi per sempre ? O salvarlo e vivere di questa ossessione che non le da più pace?

Poi un brivido mi oltrepassò come una lancia .
Quel brivido . 
Lo riconobbi all'istante . 
Era mio. 
Henri... 


Troviamo un Henri ferito, infuriato, qualcuno gli ha portato via la sua ultima occasione di uccidere i suoi demoni interiori, la sua dose di veleno . Colei che lo uccide lentamente, colei che lo fa tornare a vivere. 
Alexsandra... 
Avrei riconosciuto quel brivido ovunque .
Rappresentava ciò che mi apparteneva. 
Era mio. 

Ossessionati l'uno dall'altra non smettono di cercarsi, di ferirsi, di distruggersi . Di volersi. 
Inizia cosi, una guerra che non riguarda più solo loro due, ma l'intera Veres . Il re e la regina si scontrano all'ultimo sangue . Nessuno sembra voler cedere . 

Alexsandra sarà il filtro di questa battaglia, ritrovandosi in qualcosa di molto più grande di lei. 
Henri, convincerà i suoi fratelli , si metterà a nudo, per ciò che è . Alexsandra vale mille volte di più dell'umiliazione, del dolore, dell'orgoglio. 

Leggerla cosi può sembrarvi una storia d'amore di quelle struggenti e colme di sentimento, vero ?
 Non è cosi , avete sbagliato storia . Ho accentuato la parte buona di tutto il romanzo, non vi nasconderò l'altra faccia della medaglia : Lui è per lei  la sua rovina più grande. L'uomo che l'ha violata, picchiata, umiliata nei modi peggiori . Lei è per lui, la vendetta, il suo demone più grande, lo scrigno dei suoi ricordi più bui . 
Il finale non farà che incrementare le vostre incertezze, scombussolerà i vostri cuori, portandovi ad un punto cieco .. 
Con maestria e calcolata crudeltà, la penna di Chiara ci presenterà un finale del tutto imprevisto . 

Delusa ? No, poichè in fondo ho capito il cuore di Henri. 
Amareggiata ? Si, poichè ho provato il dispiacere di non aver visto Alexsandra felice. 

Vorrei per ultimo aggiungere una cosa :
Non posso dire in questo tempo di aver memorizzato la trilogia della Cilli, ma posso affermare che cosa mi abbia lasciato ogni suo romanzo. Le sensazioni sono rimaste a dispetto del tempo .

Chi ha letto  i suoi romanzi e ha sentito parlarne direttamente da lei, sa per certo che non scrive di storie d'amore e lieto fini, che nei suoi scritti  il bene non trionfa mai . 
Io d'altra parte ho sempre ostacolato questo suo aspetto , in ogni recensione e lei può confermarlo. 
Non rinnego il mio pensiero, seppur celato , l'amore c'è . Con questo finale credo di aver avuto la dimostrazione . Ci ha donato un atto d'amore, che voglia  ammetterlo o meno : p 

Dispiaciuta per l'epilogo di questa bellissima trilogia, auguro a Chiara il meglio per i prossimi romanzi . 

Il mio voto : 

   4 Rose 

1 commento:

  1. Grazie mille per questa bellissima recensione, Giada :D ♥

    RispondiElimina